Immagine: gentile concessione Enrico Semplici

Quello che per tutti gli abitanti di Certosa è sempre stato “il Piazzale”, dando per scontato a quale luogo ci si riferisse, dal 9 Novembre 2019 ha ora un nome.

L’amministrazione comunale del Comune di Certosa di Pavia ha intitolato lo spazio antistante al complesso che comprende la Basilica, il Monastero ed il Museo, a Grazia Nidasio, famosa fumettista ma anche storica, sceneggiatrice e giornalista, molto conosciuta per le sue storie ed i personaggi da lei creati.

Foto da Instagram @Gabricarnevalemaffè

Prima fra tutti “Valentina Mela Verde”. Si tratta di una fortunata e simpatica serie pubblicata sul Corriere dei Piccoli dal 1969 al 1971 passando poi al Corriere dei ragazzi fino al 1976.


Immagine: Galleria immagini Google

Oltre a questo Grazia Nidasio realizzò anche un continuo, creando la serie “Stefi”, sorella di Valentina Mela Verde; questo personaggio è anche stato utilizzato dall’emittente nazionale RAI Scuola per una serie di spot per sensibilizzare i ragazzi su temi ambientali, umanitari, politici e scientifici, “Stefi e la formica intollerante“.

Immagine: Galleria immagini Google

La lodevole iniziativa dell’amministrazione comunale assegna a questo luogo storico un significato ancora più intenso legandolo ad un personaggio importante, parte della comunità del paese.